Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

SAMBO, SPETTACOLO GLI ITALIANI ASSOLUTI 2021

images/medium/large/roberto_ferraris.jpeg

Si sono disputati ad Anguillara Sabazia, nel weekend, appena conclusi, i Campionati Italiani Assoluti di Sambo ad Anguillara Sabazia, organizzati da FederKombat in stretta collaborazione con il Comitato Regionale FedeerKombat Lazio e l’Accademia Fight Club Pro e patrocinati dall’Amministrazione Comunale. Roberto Ferraris, dirigente di settore Sambo di FederKombat e Segretario Generale FIAS traccia il bilancio: “Terminati i campionati italiani assoluti di SAMBO 2021, posso ritenermi soddisfatto al di sopra delle aspettative. Nonostante che sia stata la prima gara importante sul territorio nazionale dall’inizio della pandemia, ove le difficoltà e le perplessità dovute ovviamente al covid-19 non sono state poche. Per primo valuterei l’aspetto organizzativo che ha portato i vertici federali a modificare per cause di forza maggiore il calendario gare. I campionati assoluti già programmati per tutte le discipline federali in un unico evento nel mese di aprile a Rimini, di fatto sono stati suddivisi fra le varie discipline in più eventi tra i quali il primo è stato il SAMBO perché, essendo imminenti i prossimi campionati europei a Cipro dal 25 al 28 maggio, è necessario definire la Squadra Nazionale che vi parteciperà.

La scelta di organizzare la gara in quel di Anguillara Sabazia (Roma) presso il Fight Club Pro di Andrea Catarci, che ringrazio nuovamente per la disponibilità, l’ospitalità e cortesia dimostrata, è risultata quella giusta. In particolare considerando i numeri ridotti dei partecipanti, con la necessita di svolgere la gara a porte chiuse e nel rispetto del protocollo di sicurezza sanitaria attualmente in vigore per l’attività sportiva agonistica. Vorrei ringraziare anche il Comitato Regionale Lazio, con cui esiste un’ottima e collaudata sintonia nella promozione del SAMBO e ringrazio pertanto il presidente Mario Carella. Alla manifestazione erano presenti tra gli altri Massimo Liberati (Lega Pro Italia) e Mauro Bassetti (dirigente settore Muay Thai). Evento impreziosito dalla presenza del presidente federale Donato Milano che ha seguito la gara con attenzione.

Quindi vorrei soffermarmi sull’aspetto morale ed emozionale. A questo campionato, come detto prima, abbiamo avuto un numero ridotto di partecipanti, molte società non hanno nemmeno ripreso ad allenarsi, altre non hanno potuto neanche fare l’affiliazione in federazione, alcune hanno deciso di fondersi per riuscire ad iniziare l’attività nel 2021. Non sto a raccontare tutte le telefonate che ho ricevuto dai colleghi tecnici, ma anche dagli stessi atleti, dispiaciuti di non poter riprendere l’attività e non gareggiare anche quest’anno. Ho apprezzato molto gli sforzi fatti da chi invece è riuscito a fatica ad esserci, come ha detto il nostro presidente Donato Milano nel discorso d’apertura del campionato: “Ultimamente si usa spesso dire resilienti, di fatto siamo combattenti e non ci arrendiamo nonostante tutte le avversità”. Per me è stata davvero una grande emozione incontrare nuovamente i nostri ragazzi vogliosi di gareggiare ed è bastato poco per capire, dagli sguardi di tutti gli atleti in gara, che la passione per il nostro sport è sempre viva e farà tornare tutti più forti ed agguerriti di prima.

Entrando nel merito della gara, posso dire semplicemente che i risultati parlano da soli. Nonostante alcune assenze, è evidente che è iniziato un ricambio generazionale. I giovani sambisti sono aumentati e diventati più competitivi, alcuni di loro sono già maturi per affacciarsi con discrete ambizioni sul panorama internazionale.

Sicuramente inizieremo un percorso per implementare le squadre nazionali, sia giovanili che seniores, per avere più atleti sempre più competitivi in previsione dei prossimi appuntamenti agonistici internazionali. Prima di tutti gli eventi multisport, come Giochi Olimpici Continentali, Universiadi e Combat Games, ove per le discipline olimpiche è previsto un rigido sistema di qualificazione basato sulla ranking mondiale, già ben sperimentato dai nostri atleti azzurri quando hanno partecipato ai Giochi Olimpici Europei di Minsk 2019.

Quindi avanti tutta, W il SAMBO, W la FEDERKOMBAT!!!”.

CAT. Kg.58

1.OANEA Tudor Riccardo                               (Weightlifting Club Alessandria)

2.BACCINELLI Walter                                    (Isao Okano Club 97)

3.SCRIBANO Adriano                                     (City Gym Ragusa)

3.PACE Flavio                                                 (Il Cavaliere Nero Roma)

5.GARAU Andrea                                            (Ronin Academy Teulada)

5.PUICHER Tommaso                                     (Free Combat Brixia)

CAT. Kg.64

1.RASO Michael                                              (Isao Okano Club 97)

2.PAZYUK Vasyl                                              (Franciacorta Fighting Team)

3.TACCORI Gabriel                                         (Ronin Academy Teulada)

3.MANCA Andrea                                             (Ronin Academy Teulada)

5.VALERIO Marco                                           (Karaky Team Italia)

5.SOZIO Andrea                                              (Karaky Team Italia)

7.ALVAREZ Claudio Martin                             (Karaky Team Italia)

7.CAVANNA Lorenzo                                      (New Global Danfit)

CAT. Kg.71

1.CICI Silvio                                                     (Dojo Treviso)

2.LORITO Sandro                                            (Isao Okano Club 97)

3.CARANCI Lorenzo                                       (Karaky Team Italia)

3.RIVETTI Giovanni                                        (Travagliato Fighters)

5.GALBIATI Mattia                                          (Isao Okano Club 97)

5.DI LONARDO Giuseppe                              (Karaky Team Italia)

7.POGGIALI Alessandro                                 (Ronin Academy Teulada)

CAT. Kg.79

1.NAGHI Alex Richard                                    (Team Evolution Sambo & Judo)

2.LA SPADA Giuseppe                                    (Marras Team)

3.LA ROSA Angelo                                          (City Gym Ragusa)

3.SEFFINO Mitja                                             (Dojo Treviso)

5.SERAFINI Emiliano                                      (Marras Team)

5.FOTI Tommaso                                             (Dream Believe Fight)

7.LOMBARDO Giuseppe Joé                          (Weightlifting Club Alessandria)

7.BINELLI Alessandro                                     (New Global Danfit)

CAT. Kg.88

1.MICELI Alessio                                              (Isao Okano Club 97)

2.URSU Vitalie                                                  (Team Evolution Sambo & Judo)

3.TIOSA Sergiu                                                 (Franciacorta Fighting Team)

3.FOTI Matteo                                                   (Dream Believe Fight)

5.BERTOLI Paolo                                             (C.S.K.B.)

CAT. Kg.98

1.RAFFI William                                                (Red Gym)

2.MARCU Andrei                                              (Franciacorta Fighting Team)

3.CORDONE Daniele                                       (Marras Team)

CAT. Kg.+98

1.GURGHIS Pavel                                            (Team Evolution Sambo & Judo)

2.PESTILLO Giuseppe                                     (Marras Team)

3.KHAMIS Davide                                            (Franciacorta Fighting Team)

CAT. Kg.64 combat

1.SCAGLIA Paolo                                             (Free Combat Brixia)

2.DIFALCO Dario                                             (City Gym Ragusa)

3.TONINELLI Marco                                         (Travagliato Fighters)

CAT. Kg.79 combat

1.PADERNO Piersanto                                    (Travagliato Fighters)

2.TERRANOVA Roberto                                  (Isao Okano Club 97)

     CLASSIFICA PER SOCIETA’                                                           

  • ISAO OKANO CLUB 97 -LOM 39
  • TEAM EVOLUTION SAMBO&JUDO -EMI 26
  • TRAVAGLIATO FIGHTERS -LOM 16
  • MARRAS TEAM -LOM 16
  • DOJO TREVISO -VEN 13
  • FRANCIACORTA FIGHTING TEAM -LOM 12
  • CITY GYM RAGUSA -SIC 12
  • FREE COMBAT BRIXIA -LOM 11
  • RED GYM -LAZ 10
  • WEIGHTLIFTING CLUB ALESSANDRIA -PIE 10
  • RONIN ACADEMY TEULADA -SAR 7
  • KARAKY TEAM ITALIA -MOL 6
  • DREAM BELIEVE FIGHT   -LOM 4
  • IL CAVALIERE NERO PALESTRE   -LAZ 3
  • S.K.B.   -LOM p.1
  • NEW GLOBAL DANFIT   -SAR 0